Feudo di Gulfa: nasce sull’Etna l’Azienda Agricola Vacirca

9

Il Feudo di Gulfa della famiglia Vacirca viene anche nominato nel romanzo “I Vicerè” di Federico De Roberto e nasce sull’Etna, in territorio di Santa Maria di Licodia (Catania), in zona D.O.C. , ad un’altitudine compresa tra i 750 e i 900 mt. s.l.m., nel lontano 1870.

Il Feudo di Gulfa produce sia olio che vino. I vitigni coltivati sono Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante, limitando ogni tipo di intervento chimico, e facendo sì che gli antichi vigneti, il micro-clima di un territorio che non ha uguali nel mondo, il terreno lavico, il mare, il sole di Sicilia e le escursioni termiche de “a muntagna”, come viene chiamato il vulcano Etna dai Siciliani, riesca a regalare dei vini unici e irripetibili.

I vigneti del Feudo di Gulfa si estendono su un territorio che era noto anche alle civiltà del passato, viste le origini antichissime della viticoltura della zona. Ne parla infatti il poeta Teocrito nel III secolo a.C. e ne sono ulteriore testimonianza alcune monete del V secolo a.C. giunte fino a noi.

I vini del Feudo di Gulfa come il Rosso di Gulfa esprimono tutto il buono della Sicilia da bere in un bicchiere che regala un colore acceso e vivo e trasferisce un sentore di terra che sa di storia.

Acquista online i vini del Feudo di Gulfa su La Sicilia Store

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.