Ricette Siciliane: l’Agghiotta di Piscistoccu

37

“Lo stocco nasce nell’acqua, cuoce nell’olio e muore nel vino”

Oggi vogliamo raccontarvi di una antica ricetta messinese: l’Agghiotta di piscistoccu.

E’ un piatto che nasce dalle antiche tradizioni messinesi, che nasce come “piatto povero” e ai giorni nostri è ricercatissimo come specialità.

La ricetta che condividiamo con voi, ci è stata tramandata dalla mamma di una fan della Sicilia Store, che ancora lo cucina nelle occasioni speciali seguendo l’antica ricetta.

Il pescistoccu o pesce stocco non è nient’altro che stoccafisso.

L’etimologia del termine agghiotta nasce dal siciliano agghiu ( aglio) o da ghiotta, per quanto è buona!

La lista degli ingredienti è ricchissima e ognuno di loro contribuisce a rendere questo piatto così saporito e speciale:

  • stoccafisso ammollato
  • salsa di pomodoro
  • patate
  • olive in salamoia
  • cipolla
  • capperi siciliani
  • uvetta
  • pinoli
  • sedano
  • olio extravergine d’oliva

 il procedimento:

1) In una padella grande preparare il soffritto facendo rosolare lentamente la cipolla e il sedano.

2) Aggiungete poi lo stoccafisso tagliato in pezzi, la salsa di pomodoro (meglio se fresca, preparata da voi) e condite con sale e pepe.

3) Dopo 20 minuti aggiungete le patate tagliate a tocchetti e le olive e cuocete per almeno un’ora a fuoco lento.

4) Arricchite infine con uvetta, oliva, pinoli e capperi e cuocete per un’altra 1/2 ora.

E’ un piatto saporito, che è perfetto accompagnato da un vino rosso forte tipico siciliano, ecco i nostri suggerimenti:

Nocera DOC Vasari 2012 vino rosso di Messina

Sherazade Donnafugata

Etna  Aitala

Bonera IGT Mandrarossa

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.