Valle dei Templi, il Treno Storico tocca anche Scala dei Turchi

3

Toccherà anche la celebre “Scala dei Turchi”, resa ancora più famosa al grande pubblico dalle avventure del Commissario Montalbano di Camilleri, l’edizione 2016 del “Treno storico della Valle dei Templi”. Sarà infatti quella di Porto Empedocle Succursale, ad 8 minuti di autobus dalla spiaggia sormontata dallo scenografico costone di marna bianca, l’ultima fermata del treno in partenza domenica 22 maggio alle 7.50 da Palermo Centrale e che attraverserà anche le stazioni di Bagheria, Termini Imerese, Roccapalumba, Alia e Cammarata, San Giovanni Gemini e Agrigento Bassa.

E i viaggiatori avranno a disposizione quasi sei ore di tempo – dalle 11 alle 16:30-17 – per fare un tuffo dalla suggestiva “Scala” modellata dal mare e dal vento, prendere il sole (con cautela e una buona protezione…NdR) o fare un pic nic, prima del ritorno a Porto Empedocle.

 LE PROTEZIONI PIU’ ADATTE AL SOLE DI SCALA DEI TURCHI

Il Treno della Valle dei Templi, composto dalle storiche carrozze “centoporte”, è ritornato negli ultimi anni a correre sui binari grazie alla collaborazione tra Fondazione FS Italiane e l’associazione “Ferrovie Kaos”. Dalla stazione di Agrigento Bassa il treno inizia la discesa panoramica all’interno della Ferrovia turistica dei Templi, con il Tempio di Vulcano come prima fermata. Da qui il tragitto prevede anche una visita al Giardino della Kolymbetra, recuperato al suo antico e rigoglioso splendore.

Per i passeggeri del Treno storico della Valle dei Templi il rientro a Palermo è infine previsto per le ore 21.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.